lunedì 6 aprile 2009

Terremoto all'Aquila

Ho appreso del disastro all'Aquila da una mail di Giuliana, e ho subito acceso la TV, che macello, non ho mai visto un disastro del genere per colpa di un terremoto.
Per quel che può contare, tutta la mia solidarietà alle famiglie colpite e le mie preghiere per chi ancora non è statro tratto in salvo.
Spero che la protezione civile sia dia da fare e in fretta.
Come giustamente ho sentito alla radio da un ascoltatore, mi auguro che il Governo quando sarà ora di rimboccarsi le maniche per ridare una casa, un alloggio dignitoso a tutte quelle persone, già sconvolte per la distruzione della loro abitazione o per la morte dei loro cari, non diventi come nel terremoto del 23 novembre 1980 in Irpinia, dove ancora ci sono famiglie che vivono nei container, questa è una VERGOGNA, che non deve ripetersi.
GOVERNO se ci sei come dici, DATTI DA FARE quando sarà il TUO MOMENTO, le promesse vanno SEMPRE MANTENUTE!!
Siamo figli tutti dello stesso Dio!!

******************

PER FARE DONAZIONI
O N L U S
potete donare nei seguenti modi:

al numero unico 48580 (della protezione civile italiana)
1 euro inviando un sms da cellulare Tim, Vodafone, Wind e 3Italia
oppure 2 euro chiamando da telefono fisso Telecom

inoltre, potete contribuire attraverso il conto corrente
Intestato a: Mediafriends
IBAN: IT41 D030 6909 4006 1521 5320 387
causale: EMERGENZA TERREMOTO ABRUZZO
per donazioni dall'estero aggiungere il codice BIC: BCITITMM

12 commenti:

  1. anche io sono rimasta sconvolta, che tragedia, povera gente!
    Francy

    RispondiElimina
  2. Ciao Marzia anch'io mi aggiungo alle tue preghiere il pensiero che gente viva sia sotto le macerie mi mette angoscia è una mattinata che penso al dolore di quella povera gente. Speriamo che le vittime non siano tante. UnA BUONA GIORNATA MILENA A.

    RispondiElimina
  3. mi aggiungo anch'io a questa preghiera. Sono ancora troppo sconvolta, sono vicina a questa gente!

    RispondiElimina
  4. mi aggiungo anche io alle preghiere, e soprattutto un pensiero alle persone che stanno vivendo sulla propria pele questo dramma...

    RispondiElimina
  5. Mi aggiungo anche io alle vostre preghiere. Ne io ne mio marito siamo abbruzzesi ma abbitiamo qui ta tanti anni, la scossa ci ha buttati giù dal letto stanotte e encora sono sconvolta anchè se qui in zona costa si è solo sentita senza conseguenze. Conosciamo tante persone che hanno i figli che studiano all'Aquila e si puo solo pensare a come stanno come anche tutte le famiglie che abitano in zona. Non ci sono parole e solo con una preghiera e la solidarietà possiamo stare vicino.

    RispondiElimina
  6. Preghierine, preghierine, preghierine!!!
    Cos'altro possiamo fare???
    Un abbraccio a tutti!!!

    RispondiElimina
  7. anch'io con voi mi unisco in una preghiera sincera, ma di fronte a tanta distruzione siamo proprio indifesi, non dovrebbero accadere queste cose anche se è la natura, tutto ciò mi fa sempre paura!

    RispondiElimina
  8. Amico bisogno di sapere come questi, non con il terremoto spostare nulla, sono molto preoccupato, baci e si prendono cura, brujis

    RispondiElimina
  9. siamo tutti costernati dall'evento, ma onestamente non credo che il governo farà più di tanto, lo ha dimostrato più volte che è incapace di gestire simili cose...lascia tutto nelle mani della protezione civile! Ma lo sa il governo che i membri della protezione civile sono solo dei volontari? senza retribuzione e senza "interessi" fanno quel che possono, ma non hanno dalla loro nè i requisiti, nè i fondi necessari per fare niente! Sono solo delle persone....che aiutano altre persone. e loro staranno di nuovo a guardare.... (scusate il pessimismo, ma sono davvero arrabbiata)

    RispondiElimina
  10. Solidarietà e una preghiera.
    Vania

    RispondiElimina
  11. Mi unisco al coro di preghiere... le scene viste sono veramente strazianti...

    RispondiElimina
  12. Non è stato un bel risveglio neanche oggi... alla TV dicono che le vittime sono saliti a 179 e ci sono più di 50,000 sfollati e 1,050 feriti.
    Mi unisco anch'io al coro delle preghiere.
    Sue.

    RispondiElimina

Grazie di avermi regalato il tuo pensiero ღ